venerdì 28 agosto 2009

Le sillabe




Altre regole:

le consonanti doppie si dividono;
il gruppo CQ si divide.

Esempi:
Sasso -> sas - so
gatto -> gat - to
mamma -> mam - ma
acquisto -> ac - qui - sto


Presto le nuove lezioni, con altre regole per la divisione in sillabe delle parole.

martedì 25 agosto 2009

Ho, hai, ha, hanno: voci del verbo avere


Ricordi che alcune voci del verbo avere in italiano devono essere scritte con la lettera "H" davanti?
"HO - HAI - HA - HANNO" possono significare AVERE nel senso di POSSEDERE, oppure di SENTIRE / PROVARE UNA SENSAZIONE, o essere usate per esprimere azioni avvenute nel passato.
Alcuni esempi:

AVERE / POSSEDERE

Io ho un costume da bagno a righe. (Io possiedo un costume da bagno a righe.)

Tu hai una casa vicino al mare. (Tu possiedi una casa vicino al mare.)

SENTIRE / PROVARE UNA SENSAZIONE

Marco ha freddo. (Marco sente freddo.)

I miei cagnolini hanno paura. (I miei cagnolini provano paura.)

AVER FATTO / AVER COMPIUTO UN'AZIONE

Lucia ha mangiato un gelato enorme!

Ieri ho dormito dai miei nonni.



Per ricordare i significati delle voci verbali HO/HAI/HA/HANNO, prova ad usare la mappa interattiva che trovi qui in basso: trascinando col mouse e muovendo la sua rotellina puoi ingrandire, rimpicciolire, spostare gli elementi.

Attenzione! Non confondere HO/HAI/HA/HANNO con le parole O/AI/A/ANNO che, pur avendo lo stesso suono, non si scrivono con la H perché NON SIGNIFICANO avere, possedere, sentire, aver fatto!
(Es: Luigi trascorre le vacanze ai monti perché non ama il mare./ Regalerò un libro a mia cugina per il suo compleanno. / Vuoi un cono o una coppetta? / Fra un anno tornerò qui in vacanza! -
Prova a riflettere sul motivo per il quale le parole a, ai, o, anno sono usate in queste frasi: ti accorgerai che non hanno il significato di avere, possedere, sentire, aver compiuto un'azione, cioè non sono voci del verbo avere.)




giovedì 13 agosto 2009

Ferragosto per musei



Va bene, è Ferragosto e sicuramente sarete quasi tutti beatamente in vacanza, in giro per i più bei posti d'Italia e del mondo. Ma se qualcuno di voi è a casa per qualunque motivo - perché in viaggio c'è già stato o non vuole andarci - e ha voglia di una visitina ai musei più interessanti, ecco una lista di indirizzi per un tour virtuale nelle sale più famose.

Uffizi, Firenze

Prado, Madrid

Louvre, Parigi

Tate Gallery, Londra

Hermitage, Sanpietroburgo

Metropolitan, New York

mercoledì 12 agosto 2009

Occhi al cielo per le stelle cadenti



Le stelle cadenti, o meteore, sono scie luminose prodotte dall'evaporazione nell'atmosfera di piccole particelle di roccia, ghiaccio o polvere. Queste si trovano in grande abbondanza nello spazio intorno alla Terra, rilasciate soprattutto dalle comete lungo la propria orbita.
Le meteore sono particelle veramente minuscole: le più grandi pesano appena un decimo di grammo, ma sono in grado di produrre tracce luminose molto brillanti. Le particelle vengono rilasciate nello spazio dalle comete nel loro passaggio attorno al Sole. Il nucleo delle comete, consumato dal suo calore e dal vento solare, un flusso di particelle cariche di elettricità molto energico emesso dalla nostra stella, dà origine alla coda, o chioma, della cometa.
In alcuni periodi dell'anno, la Terra, nel suo movimento intorno al sole, attraversa uno sciame di particelle perdute dalla coda di una cometa e ciò dà origine al fenomeno detto delle "stelle cadenti". Le meteore entrano nell'atmosfera terrestre a grandissima velocità e, a contatto con questa, raggiungono temperature elevatissime: i frammenti più piccoli creano scie luminose di 5 - 20 chilometri.
La Terra attraversa sciami di meteore durante alcuni particolari periodi dell'anno: oltre allo sciame delle Perseidi, che attraversa nei giorni dal 9 al 14 agosto, i più densi sono quello delle Leonidi (17- 18 novembre) e delle Orionidi (intorno al 21 ottobre).
Quest'anno, lo sciame delle Perseidi darà origine al fenomeno delle stelle cadenti soprattutto nella notte di oggi: occhi al cielo, perché la fase di luna nuova favorisce l'osservazione!


Buon ferragosto