venerdì 29 gennaio 2010

Inverno



Il gelo


La terra era squallida e grigia
e grigio e monotono il cielo;
l'inverno riaprì la valigia
e poi disse al gelo:
«Ricama con mano gentile
quest'umida nebbia sottile! ».
Il gelo si mise al lavoro;
sui penduli rami tremanti profuse,
con arte, un tesoro
di perle e di diamanti,
e, all'alba del nuovo mattino,
la terra fu tutta un giardino.
Il sole dai monti si affaccia
i candidi fiori a guardare;
la nebbia fumosa discaccia,
li viene a baciare;
e allora si rompe l'incanto...
i fiori si sciolgono in pianto!

(Rosalia Calleri)


Ultimi giorni di Gennaio: i giorni della merla


Volete sapere perché gli ultimi tre giorni di Gennaio, fra i più freddi dell'inverno, sono detti "della merla"? Sul bel Blog della maestra Laura c'è una leggenda che vi consiglio di leggere.
La maestra Laura ci ha segnalato (grazie, Laura) un concorso promosso da nonna Anna, Blogger torinese con la passione dei racconti per bambini. Dunque, chi volesse scrivere una favola da pubblicare su questo Blog e partecipare al concorso di scrittura, invii il proprio testo attraverso un commento a un mio articolo. Forza, però: inventate e scrivete!

1 commento:

Marina M. ha detto...

altre notizie al seguente link
http://storiadiunlustro.blogspot.com/2010/01/candelora.html
bye