lunedì 3 ottobre 2011

Scuola per tutti

Il 12 settembre le porte del nostro istituto si sono riaperte per le bambine e i bambini. Un nuovo anno di lavoro è iniziato e, sicuramente, molti rimpiangono la libertà delle vacanze estive. Ma, a parte il fatto che imparare e scoprire può essere divertente ed emozionante, può consolarci il pensiero che la scuola è aperta per tutti tutti i giorni. Infatti, la vita stessa è una scuola e spesso può impartirci lezioni molto più faticose di quelle proposte tra i banchi. Ce lo ricorda anche Gianni Rodari nella poesia seguente.

La scuola dei grandi
di Gianni Rodari 

Anche i grandi a scuola vanno
tutti i giorni di tutto l'anno.
Una scuola senza banchi,
senza grembiuli né fiocchi bianchi.
E che problemi, quei poveretti,
a risolvere sono costretti:
In questo stipendio fateci stare
vitto, alloggio e un po' di mare".
La lezione è un vero guaio:
"Studiare il conto del calzolaio".
Che mal di testa il compito in classe:
"C'è l'esattore delle tasse"!

Nessun commento: